4 Chiacchiere in cucina

Per appassionati, esperti e principianti.
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  Accedi  
Visita anche il nostro gruppo yahoo: http://it.groups.yahoo.com/group/4Chiacchiereincucinae il nostro nuovo blog:http://finocchiettoselvatico.blogspot.com
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Calamari ripieni
Lun Ott 26, 2009 4:08 pm Da Fondatore Forum

» Bignè con crema al pistacchio
Lun Ott 26, 2009 4:01 pm Da Fondatore Forum

» E se amate i cani....questo forum è per voi.
Mar Mar 24, 2009 4:58 pm Da Fondatore Forum

» Per colpa della crisi addio menù sano
Gio Mar 12, 2009 12:34 pm Da Dony

» Risotto toscano con taleggio
Dom Mar 08, 2009 7:45 pm Da Dony

» Parmigianini
Dom Mar 08, 2009 7:25 pm Da Dony

» Pane farcito pasquale
Dom Mar 08, 2009 7:06 pm Da Roberto

» La mia speciale Sacher Torte....con cioccolato bianco.
Sab Mar 07, 2009 12:20 pm Da Roberto

» Charlotte di mele alla milanese
Ven Mar 06, 2009 5:50 pm Da Fondatore Forum

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Forum
Partner
creare un forum
Settembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
CalendarioCalendario
Sondaggio
Migliori postatori
Fondatore Forum
 
Paolo
 
Dony
 
Philip
 
anna v.
 
Stefano E.
 
Roberto
 
Chi è online?
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 24 il Gio Mag 15, 2014 8:43 pm

Condividi | 
 

 Castagnaccio

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Philip

avatar

Numero di messaggi : 61
Data d'iscrizione : 17.02.09

MessaggioTitolo: Castagnaccio   Mer Feb 18, 2009 11:19 am

Farina di castagne, 300 g
Zucchero, 4 cucchiai
Acqua, 1 bicchiere
Olio extravergine d’oliva, 2 cucchiai
Uvetta (uva passa), 50 g
Pinoli, 50 g
Noci sgusciate, 50 g
Rosmarino fresco, due rametti
Un pizzico di sale
Per prima cosa, accendi il forno a 200 gradi. Setaccia poi la farina in un recipiente abbastanza grande ed aggiungi l’acqua, gradualmente, mescolando con una forchetta per eliminare tutti i grumi che eventualmente si formano. La farina da utilizzare per il castagnaccio è quella detta “dolce”, che si trova in commercio dal mese di Novembre: più è di qualità e più è naturalmente dolce, e richiede l’aggiunta di pochissimo zucchero.
Quando la farina sarà ben amalgamata aggiungi lo zucchero, il sale e l’uvetta (precedentemente fatta rinvenire in poca acqua tiepida) una manciatina di pinoli, una di noci tritate molto grossolanamente, e due cucchiai di olio. Mescola ancora il composto per renderlo omogeneo e rovescialo in uno stampo o una teglia da forno, unti con abbondante olio d’oliva, oppure rivestiti con un foglio di carta forno. Occorre tenere presente che il castagnaccio non cresce, quindi se si preferisce un dolce più spesso e morbido la teglia deve essere più piccola. Facendo uno strato molto sottile, invece si ottiene un castagnaccio più croccante. In ogni caso, lo spessore va dal mezzo centimetro al centimetro e mezzo circa.
Decora la superficie con i rimanenti pinoli, le noci, il rosmarino ed un filo di olio; quindi inforna per circa 30 minuti (il tempo di cottura, comunque, dipende dallo spessore dello strato). In ogni caso, un castagnaccio ben cotto deve avere la superficie screpolata e asciutta.
Il castagnaccio si serve tiepido, tagliato in grossi quadrati e magari accompagnato con un cucchiaio di ricotta fresca.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Castagnaccio
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
4 Chiacchiere in cucina :: Ricette :: Dolci-
Vai verso: